FANDOM


Il Maledict (letteralmente "maledetto") è la reincarzazione demoniaca del dottor Malcolm Betruger. Egli ricopre il ruolo sia di antagonista principale, sia di boss finale in Resurrection of Evil, nonché (cronologicamente e logicamente) da boss finale di tutta la trama di Doom 3.

CaratteristicheModifica

Quest'ultimo appare come un grande gargoyle scheletrico, con ali enormi, due robuste gambe unghiate, una lunga
Maledict.png

Il Maledict come appare nel gioco

coda e una testa che ricorda molto il Forgotten One, produce inoltre un fastidioso e acuto sibilio. La testa di Betruger è fusa con la lingua del mostro, e appare solo quando il maledict parlerà. Mentre questi è piuttosto vulnerabile a molte armi, il Maledict è potente abbastanza da penetrare il potere invincibile dell'artefatto usato da Doomguy, rivelandosi quindi l'avversario più temibile e pericoloso. Quest'ultimo può resistere a molti colpi di BFG e Lanciarazzi, anche se la loro potenza di fuoco è aumentata grazie all'artefatto. Nella scena finale, una volta sconfitto il mostro, doomguy riesce a ucciderlo grazie allo stesso artefatto, lanciandolo nella bocca del mostro, disintegrandolo

CombattimentoModifica

Nella battaglia finale sarà divisa in due diverse fasi. All'inizio il Maledict avrà 2500 punti salute e lancerà dei Forgotten One contro il giocatore, oppure lanciargli una dozzina di palle infuocate, standosene al bordo dell'isolato, oppure creare un muro infuocato, sempre contro quest'ultimo. Una volta che il maledict è stato indebolito del 25%, la seconda fase ha inizio. La salute del mostro si ricricherà a 5000 punti salute, dopodichè si recherà su un vulcano a forma di teschio, dove dal'alto sparerà varie palle infuocate e continuerà a creare muri di fuoco.

Breve TramaModifica

Alla fine di Doom 3, una squadra di ricognizione inviata nella struttura, recupera il Marine dopo che ha ucciso il Cyberdemone e chiuso la buca infernale. Intanto si scopre che Betruger si è trasformato in un mostro enorme. In doom 3, era sconosciuto il vero motivo della sua trasformazione, ma la cosa più logica è che probabilmente fosse stato punito dall'Inferno per aver fallito nell'uccidere il Marine. In realtà in resurrection of evil, si scopre che la sua trasformazione era parte del patto fatto da lui stesso con gli Inferi. Tuttavia non è noto se lo stesso Betruger sia il Maledict, oppure se Betruger sia fuso con quest'ultimo. Nel gioco, egli usa sempre il "noi", probabilmente riferito ai demoni in generale. Visto che Betruger cambiò personalità una volta attraversato il portale con gli Inferi, è probabile che lo stesso Maledict abitasse lo scienziato, consumandone la sua anima. Durante la scena finale, prima di morire, Betruger dirà "restituiscici ciò che ci appartiene", così il Marine riesce a ucciderlo grazie allo stesso artefatto, lanciandolo nella bocca del mostro, disintegrandolo completamente, mentre la testa di betruger, ormai un teschio, rotolerà fuori dallo schermo.

CuriositàModifica

  • Il Maledict è l'ultimo boss finale dell'intera trilogia.
  • Il nome deriva dal latino Maledictum, che significa abuso verbale o linguaggio malvagio.

GalleriaModifica

   

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale